Crea sito

BIMBI IN VIAGGIO
Chi siamo Come organizzare un viaggio spendendo poco Kit del viaggiatore
Newsletter Firma il nostro Guestbook Il blog

Viaggi fatti e documentati

Sri Lanka, Thailandia, Formentera, Ibiza e altri bellissimi viaggi

Fuerteventura (Canarie)
Lanzarote (Canarie)
USA: Parchi dell'ovest Mauritius Capo VerdeAtene
Santorini (Grecia)
Ios (Grecia)
Naxos (Grecia)
Ecuador
Galàpagos
Seychelles Yucatan (Messico) Giravaru (Maldive) Bodu Huraa (Maldive)

Un'altra grande passione:
LA LETTURA




Home page


CHI SIAMO




"E tu cosa ne sai della povertà? Pensi che la povertà sia non avere soldi? Il povero sei tu che non puoi disporre nemmeno del tuo tempo, che non hai il diritto di fare ciò che vuoi, che sei obbligato a seguire regole che non hai stabilito e non comprendi".
Paulo Coelho, Lo Zahir


Mara e Pino

  Questi siamo noi! ;-)

Siamo due viaggiatori appassionati. Dal 1997 ce ne andiamo a spasso per il mondo. Io, da brava veneta, sono una pignola organizzatrice: scelgo, progetto e curo ogni dettaglio delle nostre vacanze. Mio marito, da bravo romano, gestisce sempre al meglio qualsiasi imprevisto e riesce a subodorare le fregature. Insomma, il nostro è un team perfetto!
Amiamo le esplorazioni e nei nostri viaggi non cerchiamo il lusso sfrenato ma luoghi che ci consentano di respirare l’atmosfera locale, per immergerci totalmente negli usi e costumi degli indigeni. Anche se, lo confessiamo, a volte non disdegniamo qualche comodità europea.
Adoriamo il mare (le isole sono la nostra passione), i luoghi tranquilli, la natura e, se è possibile, nella scelta della nostra meta cerchiamo di coniugare la passione per l’acqua a quella per i siti archeologici.

Da parecchio tempo abbiamo scoperto che la formula “No Alpitour, ahi ahi ahi…” è una grande sola, come si dice a Roma (in altre parole trattasi di bufala, fregatura). È molto meglio progettare un viaggio fai da te: noi conosciamo i nostri gusti e la nostra personalità e quindi noi siamo i più adatti a prendere le decisioni sulla meta, gli alloggi, i luoghi da visitare,... Senza contare il notevole risparmio in termini economici!
Purtroppo la formula fai da te non sempre è possibile. Per certe mete infatti abbiamo risparmiato di più acquistando on line pacchetti comprensivi di volo e hotel e, dato che il risparmio per noi è diventato un must, anzi, direi quasi un obbligo morale visto che viaggiamo tanto, a volte siamo stati costretti a rinunciare al tour in libertà a favore del “pacchetto”.

Angelica e Alessandro - AGGIORNAMENTO DEL MAGGIO 2014

Quello sopra era il "chi eravamo" perchè ora la nostra famiglia si è allargata e comprende due piccoli esploratori: Angelica (2009) e Alessandro (2013).
Io stessa sono cambiata come viaggiatrice: mi sento meno 'pignola organizzatrice' e vivo molto di più i luoghi che visito lasciandomi trasportare dallo stupor mundi che leggo sul volto dei miei bambini. Il nostro modo di viaggiare è cambiato ma, per molti aspetti, in meglio. La maternità mi ha resa una viaggiatrice migliore: più flessibile, meno frenetica e ancora più attenta al rispetto degli usi e costumi locali e alla comprensione di culture diverse dalla nostra.
Il nostro sito ha avuto una lunga pausa (quasi 5 anni) ma, come avrete capito dalla mie parole, noi abbiamo continuato a girare il mondo coi nostri bimbi e a scoprirlo attraverso i loro occhi. Qui trovate il racconto delle emozioni provate nel nostro primo intercontinentale in 4 e qui le ragioni che ci hanno portato a scegliere il viaggio come parte integrante del percorso formativo ed educativo dei nostri figli. Nella sezione "Bimbi in viaggio" ho inserito
qualche dritta e alcuni consigli pratici basati sulla nostra esperienza di viaggio con i nostri piccoli.


Incontri

"Il viaggiatore scoprirà quanto numerose sono le persone gentili, con le quali non ha mai avuto né avrà mai più alcun rapporto, disposte a offrirgli un aiuto disinteressato”.
Charles Darwin

Quante volte nel corso dei nostri viaggi ci è capitato di sperimentare la veridicità di questa affermazione, quante persone ci è capitato di incontrare che ci hanno offerto un aiuto del tutto disinteressato e altruistico, a tutte loro va il nostro più sincero GRAZIE!
Speriamo di restituire il favore non a coloro che in passato ci hanno aiutati (dato che probabilmente non li vedremo più) ma ad altri viaggiatori che decideranno di intraprendere i nostri stessi percorsi. Anche per questo abbiamo deciso di aprire il nostro sito.


Una "storiella" per riflettere

Tempo fa un'amica mi ha inviato un aneddoto filosofico. Non conosco l'autore ma sono in perfetta sintonia con quello che scrive.

"Quando ti sembra di avere...
...troppe cose da gestire nella vita, quando 24 ore in un giorno non sono abbastanza... ricordati del vaso della maionese e dei due bicchieri di vino.

Un professore stava davanti alla sua classe di filosofia e aveva alcuni oggetti. Quando la classe incominciò a zittirsi prese un grande barattolo di maionese vuoto e lo iniziò a riempire di palline da golf. Chiese poi agli studenti se il barattolo fosse pieno e questi risposero che lo era.
Il professore allora prese un barattolo di ghiaia e la rovesciò nel barattolo di maionese, lo scosse leggermente e i sassolini si posizionarono negli spazi vuoti tra le palline da golf. Chiese di nuovo agli studenti se il barattolo fosse pieno e questi concordarono che lo era.
Il professore prese allora una scatola di sabbia e la rovesciò nel barattolo, ovviamente la sabbia si sparse ovunque all'interno. Chiese ancora una volta se il barattolo fosse pieno e gli studenti risposero con un unanime "sì".
Il professore estrasse quindi due bicchieri di vino da sotto la cattedra e rovesciò il loro intero contenuto nel barattolo andando così effettivamente a riempire gli spazi vuoti nella sabbia; gli studenti risero.
"Ora", disse il professore non appena la risata si fu placata, voglio che consideriate questo barattolo come la vostra vita:
le palle da golf sono le cose importanti; la vostra famiglia, i vostri bambini, la vostra salute, i vostri amici e le vostre passioni, le cose per cui, se anche tutto il resto andasse perduto, e solo queste rimanessero, la vostra vita continuerebbe ad essere piena.
I sassolini sono le altre cose che hanno importanza come il vostro lavoro, la casa, la macchina...
La sabbia è tutto il resto, le piccole cose.
Se voi mettete nel barattolo la sabbia per prima non ci sarà spazio per la ghiaia e nemmeno per le palle da golf, lo stesso vale per la vita, se spendete tutto il vostro tempo e le vostre energie dietro le piccole cose non avrete più spazio per le cose che sono importanti per voi.
Prestate attenzione alle cose che sono indispensabili per la vostra felicità; giocate con i vostri bambini, godetevi la famiglia e i genitori fin che ci sono, portate il vostro compagno/a fuori a cena... e non solo nelle occasioni importanti!
Dedicatevi a ciò che amate e alle passioni tanto ci sarà sempre tempo per pulire la casa o fissare gli appuntamenti.
Prendetevi cura per prima delle palle da golf, le cose che contano davvero.
Fissate le priorità... il resto è solo sabbia.
Uno degli studenti alzò la mano e chiese cosa rappresentasse il vino.
Il professore sorrise: "Sono felice che tu l'abbia chiesto, serve solo per mostrarvi che non importa quanto piena possa sembrare la vostra vita, ci sarà sempre spazio per un paio di bicchieri di vino con un amico".



INDICE:

Chi siamo

Incontri

Una "storiella" per riflettere...