Crea sito
a
Chi siamo Come organizzare un viaggio spendendo poco Kit del viaggiatore
Newsletter Firma il nostro Guestbook Il nostro sito gemello

Viaggi fatti e documentati

Fuerteventura (Canarie)
Lanzarote (Canarie)
USA: Parchi dell'ovest MauritiusCapo VerdeAtene
Santorini (Grecia)
Ios (Grecia)
Naxos (Grecia)
Ecuador
Galapagos
SeychellesYucatan (Messico)Giravaru (Maldive)Bodu Huraa (Maldive)

Un'altra grande passione:
LA LETTURA



Home page


ECUADOR E GALAPAGOS
- VACCINI E FARMACI -



Le nostre foto alle Galapagos                            Le nostre foto in Ecuador


VACCINI E FARMACI
Se seguirete il nostro itinerario non avrete bisogno di vaccini. Se invece vi addentrerete nella foresta amazzonica avrete sicuramente bisogno almeno dell’antimalarica.
È ovvio che, soprattutto nel continente, dovrete seguire alcune regole igieniche e portare con voi, a titolo precauzionale, alcuni farmaci. Io, purtroppo, ne ho avuto bisogno.

Regole
  • Non mangiate mai verdura cruda o frutta fresca a meno che voi stessi non possiate sbucciarla (come le banane o le arance).
  • Non bevete acqua non imbottigliata. Accertatevi sempre che il tappo sia sigillato.
  • Non utilizzate ghiaccio.
  • Non bevete i frullati di frutta fresca che troverete in molte bancarelle del continente e in qualche ristorante che vi sembra poco pulito.
  • Mangiate solo gelati alla frutta. Quelli alle creme potrebbero essere fatti con uova crude (anche se molte gelaterie utilizzano al loro posto delle polverine).

Farmaci

Io viaggio sempre con una piccola farmacia al seguito. E questa volta (purtroppo) mi è servita, dato che gli ultimi giorni sono stata male. Vomito e diarrea sono i classici malesseri che colpiscono gli europei in viaggio in questi posti. Il nostro organismo infatti non è abituato al cibo e alle spezie locali e quindi potrebbe “ribellarsi” alla nuova alimentazione.
Ecco perciò cosa è bene avere sempre con sé:
  • un farmaco contro la diarrea (ad esempio l’Imodium)
  • un farmaco contro il vomito (come il Plasil)
  • tachipirina (purtroppo ho dovuto usare anche quella)
  • aspirina
  • un termometro
  • una crema per le scottature solari
  • qualcosa per il mal di montagna. Io non ho avuto nessun problema (a parte un po’ di fiatone quando facevo le scale o affrontavo le salite) ma mio marito i primi due giorni ha avuto un bel mal di testa. Il lato positivo è che solitamente qualsiasi sia la reazione del vostro corpo (le più comuni sono spossatezza e mal di testa, raramente vomito) dovrebbe durare solo i primi giorni. Qualcuno, a quelle altitudini (a volte si superano i 4000 metri), ha dei problemini persistenti che possono inficiare la gioia del viaggio. In quel caso sarebbe forse meglio avere con sé un farmaco adatto (chiedete al vostro medico) oppure, se proprio state male, visitate solo le città più basse. Ma questo si può sapere solo una volta arrivati.



INDICE Ecuador e Galapagos:

TORNA A Ecuador e Galapagos

Come spendere poco

In quale periodo andare (clima)

La durata ideale del viaggio

Come organizzare il viaggio
Guida


Volo internazionale e tassa di uscita

Crociera Galapagos e voli interni

Isole Galapagos

Siti geofisici

Lingue parlate
Moneta
Telefonate e Internet Point


Donne e omosessuali

Vaccini e farmaci

Cosa portare

Alberghi (bagni)

Ristoranti e cibo

Sicurezza e furti

Mezzi di trasporto locali

Escursioni in loco
Mercati e shopping


Costo del viaggio

Il nostro tour (con la cartina)

Versione integrale del diario di viaggio in Ecuador e Galapagos