Crea sito
Chi siamo Come organizzare un viaggio spendendo poco Kit del viaggiatore
Newsletter Firma il nostro Guestbook Il nostro sito gemello

Viaggi fatti e documentati

Fuerteventura (Canarie)
Lanzarote (Canarie)
USA: Parchi dell'ovest MauritiusCapo VerdeAtene
Santorini (Grecia)
Ios (Grecia)
Naxos (Grecia)
Ecuador
Galàpagos
SeychellesYucatan (Messico)Giravaru (Maldive)Bodu Huraa (Maldive)

Un'altra grande passione:
LA LETTURA



 

SEYCHELLES

- MAHE -


Le nostre foto


MAHE: mezzo di trasporto consigliato, luoghi da visitare, alberghi e ristoranti


Mezzo di trasporto consigliato a Mahé: auto
Mahé è l'isola più grande delle Seychelles. Considerate le sue dimensioni (27 km di lunghezza per 7 km di larghezza) il mezzo di trasporto migliore è l’auto. La potete noleggiare all’aeroporto. Un fuoristrada vecchio costa 50 Euro al giorno e la benzina costa 7 Rupie al litro. Attenzione: guida a sinistra!
A volte le strade di Mahé sono molto dissestate ed è molto più utile avere un fuoristrada e non una berlina (così potrete visitare tutte le spiagge).


Luoghi da visitare a Mahé

Noi abbiamo percorso la costa est dall’aeroporto fino a Anse Marie-Louise, poi ci siamo diretti ad ovest verso Anse Intendance e abbiamo risalito la costa fino all’Hotel Berjaya Mahé Beach (Port Glaud). Dal Berjaya ci siamo diretti nell’entroterra (vicino a Dugand c’è un belvedere molto bello e ben segnalato. Raggiungibile a piedi in 5 minuti). Siamo arrivati in serata alla spiaggia di Beau Vallon.
Dell'isola di Mahé ci è piaciuta molto Anse Takamaka, Anse Gaulette (Baie Lazare), Petite Anse (vicino ad Anse Soleil) e Anse à La Mouche (bel panorama). Non abbiamo fatto in tempo a vedere l’Anse des Anglais che molti ci hanno detto essere bellissima.
Molto bella, anche per lo snorkeling, la spiaggia davanti all’isola di Souris (a est, zona Anse Royale). Fate però attenzione alla marea e quindi all’ora della giornata in cui ci andate. Noi siamo arrivati lì intorno alle 14.30-15.00 e c’era bassa marea. Credo che per l’alta marea si debba andare la mattina presto.
In ogni caso non trascurate l’interno dell’isola di Mahé (con la sua vegetazione rigogliosissima e coloratissima e i suoi punti panoramici offre uno spettacolo suggestivo) e le spiagge che si trovano nella zona sud-ovest dell’isola (notoriamente le più belle: da Police Bay fino all’Anse des Anglais).


Alberghi a Mahé
La tappa su quest'isola è stata un fuori programma, nel senso che dovevamo passare quest’ultimo giorno a Praslin ma dato che avevamo visto tutto e la spiaggia di fronte al nostro albergo era pressoché impraticabile abbiamo deciso di andare a Mahé.
Abbiamo alloggiato da Daniella’s, un self catering che si trova a nord di Mahé (a Bel Ombre, vicino alla baia di Beau Vallon). Le camere sono tutte affacciate su un giardino curatissimo, dotate di ventilatori e di un piccolo patio all’aperto.
Pregi e difetti della struttura: tra i pregi la gentilezza della padrona di casa (una donna che definirei materna, premurosa ma al tempo stresso discreta), la colazione casalinga e abbondante (toast, uova, frutta, succo, marmellata,…), la possibilità di usufruire di una cucina attrezzata (in comune con gli altri ospiti), il mega lettone americano, la pulizia, il giardino curatissimo, l’ottimo rapporto qualità/prezzo (90 Euro, ma noi ne abbiamo pagati 80).
Difetti: lontananza dal mare, c’è una strada che passa lì vicino (ma noi non abbiamo sentito nessun rumore).


Ristoranti a Mahé
A Mahé abbiamo provato solo Le Corsaire, un ristorante che si trova a poca distanza dal Daniella’s proseguendo verso Anse Major. È gestito da un italiano che ha sposato una locale e si mangia divinamente. Qui trovate piatti creoli ma anche italiani. Il prezzo è un po’ più alto della media (dipende da quello che prendete ma mediamente vi costerà intorno alle 200-250 Rupie a testa). Le porzioni sono molto abbondanti, quindi cominciate a ordinare un solo piatto e poi vedete se proseguire.
L’atmosfera è deliziosa, il locale elegante e molto ben curato. Da riservare per una serata particolare, in cui volete trattarvi bene. Oppure se siete stanchi della cucina creola e volete assaporare il vino e la pasta italiana o i ravioli fatti in casa.
Il proprietario del Corsaire ci ha detto che ad Anse Soleil (Mahé) c’è un ristorante molto buono.




INDICE SEYCHELLES:

TORNA A SEYCHELLES

Come spendere poco

In quale periodo andare (clima)

La durata ideale del viaggio

Cosa portare alle Seychelles

Lingue parlate
Zanzare


Voli

Siti utili

Valuta e cambio soldi

Tragitto Mahé-Praslin (volo e nave)

Orari nave Praslin - La Digue

Alberghi

Formula di soggiorno

Ristoranti e cibo

Escursioni

Seychelles: meta per famiglie?

La Digue:
Mezzo di trasporto consigliato - 
Luoghi da visitare - Alberghi (Patatran)Ristoranti

Praslin:
Mezzo di trasporto consigliato - Luoghi da visitare - Alberghi (Hirondelle)Ristoranti


Mahé: 
Mezzo di trasporto consigliato - 
Luoghi da visitare - Alberghi (Daniella's)Ristoranti


Versione integrale del diario di viaggio alle Seychelles