Crea sito
Chi siamo Come organizzare un viaggio spendendo poco Kit del viaggiatore
Newsletter Firma il nostro Guestbook Il nostro sito gemello

Viaggi fatti e documentati

Fuerteventura (Canarie)
Lanzarote (Canarie)
USA: Parchi dell'ovest MauritiusCapo VerdeAtene
Santorini (Grecia)
Ios (Grecia)
Naxos (Grecia)
Ecuador
Galàpagos
SeychellesYucatan (Messico)Giravaru (Maldive)Bodu Huraa (Maldive)

Un'altra grande passione:
LA LETTURA



Home page


USA:
PARCHI DELL’OVEST ON THE ROAD
- NOLEGGIO AUTO -


Le nostre foto



NOLEGGIO AUTO: SERVE IL NAVIGATORE SATELLITARE?
L’auto affittatela on line prima di partire: vi costa di meno. L’agenzia più economica che ho trovato è stata la Auto Europe: 400 dollari (col cambio favorevole sono diventati 269.00 Euro) per 17 giorni. E chilometraggio illimitato! Con le nostre 4700 miglia li abbiamo mandati in rovina!!!
Quando arriverete all’aeroporto di Los Angeles, qualsiasi compagnia abbiate scelto per affittare l’auto, dovrete prendere una navetta gratuita (cercate quella col nome della vostra agenzia: la nostra era la Dollar) che vi porterà ai loro uffici. Quando noi siamo arrivati la prima cosa che ci hanno chiesto è stata ovviamente la carta di credito, poi, dopo aver inutilmente tentato di convincerci ad acquistare il navigatore satellitare perché secondo loro senza era impossibile girare, ci hanno presentato un conto da firmare in cui, senza chiederci nulla, avevano inserito tutta una serie di assicurazioni supplementari. Ovviamente gli abbiamo fatto rifare la stampata senza gli “optional” e abbiamo perciò pagato solo il pieno di benzina obbligatorio (una sessantina di dollari). Alla consegna l’auto va riportata a secco!
Una cosa da tenere ben presente nel momento in cui si sceglie la “taglia” della macchina è che il concetto americano di “piccolo” è altamente opinabile dato che, a differenza di noi, sono abituati a spazi immensi e a cose enormi. Quindi ciò che per loro è “piccolo” per noi normalmente è grande. Per farvi un esempio noi (conoscendo le loro misure) avevamo acquistato una macchina piccola su un sito che vendeva auto a nolo in tutto il mondo. Quando siamo arrivati lì abbiamo trovato un’auto a 5 porte, una nuovissima Dodge Caliber 1800 o 2000 (non ricordo) dotata di aria condizionata, antifurto satellitare, e impianto stereo. L’unico difetto era l’assenza di chiusura centralizzata. Ovviamente la signora del negozio ha cercato in tutti i modi di dirci che era troppo piccola e che era meglio cambiarla ma per noi andava benissimo. Sarebbe stata perfetta anche per 4 persone che viaggiano leggere (nel bagagliaio ci stavano 3 grossi valigioni).
Non dimenticatevi che più è grossa l’auto più consuma e quindi spenderete molto di più di benzina. E se fate tante miglia ciò influirà molto sul vostro budget. Noi per farne 4.700 abbiamo speso 412,00 Euro di benzina.

Navigatore sì o navigatore no?
Io e mio marito eravamo un po’ scettici sulla reale necessità del navigatore. Ovviamente la compagnia che ci ha affittato l’auto ce lo consigliava vivissimamente ma noi ci siamo detti: “Scusate, ma quando non esisteva come si faceva a viaggiare?”. La risposta è ovvia: con le cartine stradali.
Ciò premesso se durante il viaggio non volete pensare proprio a nulla, non vi va di guardare la cartina, non vi sentite sicuri, ecc. ecc., noleggiate il navigatore satellitare. L’importante è che sia una scelta libera e consapevole. Noi abbiamo deciso di investire quei 200 dollari aggiuntivi in acquisti dal Wal Mart ed usare le fantastiche cartine gratuite fornite nei Motel e Visitor Center.
Col senno di poi confermiamo la validità della nostra scelta: a nostro avviso il navigatore era totalmente superfluo. In America che si tratti di Intestate Highway, U.S. Highway, Freeway, County Road o Highway Statali (tutte senza pedaggio!), valgono sempre le stesse semplici regole. Gli americani infatti non difettano certo in organizzazione (come avrete modo di vedere) quindi tutte le loro strade hanno un numero (405, 120,…) e quattro direzioni che corrispondono ai punti cardinali: Nord, Sud, Est, Ovest. Perciò la cosa è abbastanza intuitiva. Se, ad esempio, vi trovate a Los Angeles e dovete andare al Sequoia National Park, dovrete prendere la 405 in direzione nord dato che il parco è geograficamente situato a nord rispetto a Los Angeles. A noi non è mai successo di sbagliare strada e abbiamo fatto 4700 miglia. Mio marito guidava e io ero il “navigatore satellitare”, per giunta a costo zero.
Nelle piccole e grosse città (anche a Los Angeles) la situazione non si complica affatto. Le strade cittadine seguono tutte una griglia precisa, non avendo dovuto fare particolari deviazioni per non intaccare chiese o altri edifici storici come avviene invece in Europa. Quindi forse vi farà sorridere incontrare sempre la Main Street (che è sempre, come dice il nome, la strada principale della città), e notare che come nomi per le vie usano prima, seconda, terza,… strada per indicarne proprio la progressione, ma vi assicuro che da turisti lo troverete estremamente comodo.
Per quel che riguarda le cartine stradali noi ci siamo serviti sempre di quelle trovate nei Motel o nei Visitor Center. Quelle che comprate nei negozi, infatti, sono spesso troppo dettagliate (rischiano di confondervi) e al tempo stesso troppe povere. In effetti, pur riportando tutte le strade e stradine dello stato in questione, spesso non indicano le classiche mete turistiche. Inoltre vi capiterà di dover visitare parchi che si trovano a cavallo tra più stati e vi farà comodo avere una cartina complessiva, come quelle appunto fornite dai Visitor Center. Io, ad esempio, per avere una visione complessiva delle strade che portano allo Zion, Bryce Canyon, Lake Powell, Gran Canyon, Monument Valley, … (alcuni di questi parchi sono nello Utah, altri in Arizona) ho usato un’unica cartina fornitami da una simpatica signora di un Visitor Center, la quale mi ha anche evidenziato un percorso studiato ad hoc che tenesse conto sia delle mie esigenze che dei suoi consigli.







INDICE USA PARCHI OVEST:


TORNA A USA PARCHI OVEST

Come spendere poco in USA
Passaporto e Dogana
Modalità di pagamento
Cellulare e Internet
Ristoranti
Motel
Sicurezza
Noleggio auto
Guidare in USA
I parchi americani
Guida e Visitor Center

Gli americani e I mitici trucks
Disabili

Cosa portare
Shopping
Costo del viaggio
IL NOSTRO TOUR on the road (con la cartina)

Versione integrale del diario di viaggio "USA Parchi dell'ovest"